Cinisello Balsamo 2017-02-15T14:19:26+00:00

Villa Ghirlanda Silva in Cinisello Balsamo

Address: Villa Silva Ghirlanda
Via Frova, 10 – 20092 Cinisello Balsamo
Agency owner: Cinisello Balsamo Municipality, thanks to the Ecology and Historical Documental Center departements.
Structure typlology: informal landscape park.
Extension: 80.000 sqm.
Date: XVII – XIX century
Accessibility: The garden is open and free to the public during the following hours:
– from October to March: 8:00 to 17:00
– from April to September: 7:00 to 20:00

Stemma-Cinisello_Balsamo

Designers: The promoters and developers of the garden design, initially a formal italian garden, then an informal one, were the owners Donato Ferdinando Antonio Silva (1690-1779), Ercole Silva (1756-1838) and Carlo Ghirlanda Silva (1825 – 1888).

Current facilities:
• Outdoor Cinema
• café in the park
• recreation ground for children
• A chalet, headquarter of the AUSER circle for elderly people.
• Guided tours organized by the City and ReGiS
• Workshops and educational initiatives promoted by the City and ReGiS
• Cultural events and demonstrations (in the evening)

Description of the garden

Villa Ghirlanda Silva, located in the center of the city, consists of the homonymous residence with attached gardens. The natural component of the park consists of a large area of lawn surrounded by trees that thicken toward the perimeter walls. There are many examples of trees of large size, some of which are centuries old, while the paths still show some historic buildings and furnishings, some of which – like the Scottish Lodge and Swiss Chalet – have been renovated in the last decade and used as headquarters of the main organizations that operate within the area. Currently the site is used as a public green area and is equipped with service facilities ranging from children’s games to the fixed structure for the summer cinema. The park is accessible from the main entrance through the main courtyard of the villa, and two secondary entrances on Via Look away and via Sant’Ambrogio.

History of the Garden

The park still shows the changes in taste that characterized the seventeenth, eighteenth and nineteenth centuries, discernible in the rethinking of the “Italian” garden according to the dictates of the new fashion imported from England. Born as a formal garden – with symmetrical layout of paths and flower beds – as wished by Donato Silva (admirer and connoisseur of botanical sciences). As the Romanticism raised, the garden was freed from the rigid patterns imposed by the Enlightenment through the intervention of his nephew Ercole Silva.

Ercole gave body to the idea of informal garden which found practical application in Cinisello and theoretical in his treatise Dell’arte dei giardini inglesi, published in 1801 and reissued it in 1813 – in which the straight avenues were transformed into winding paths immersed in the vegetation, which became more dense, majestic and free, to document the triumph of nature, concealing the existence of an overall project clearly defined. The “English” park is returned in the literary description of the Villa of 1811, while the illustrations of the Treaty documents the progress made at the beginning of the nineteenth century, when they were stationed in the park the ruins of a temple of Janus, the Temple of Fortune Avita on a hill, a cave dug on a hill, already conceived by his uncle Donato.

The last intervention on the historical park is datable in the mid-nineteenth century and conception of Carlo Ghirlanda Silva. The variants, consisting in the introduction of flare -Gothic and eclectic architectures, are recorded in the editions of 1843 and 1855 from the description of the Villa Silva in Cinisello , and iconographic sources, consisting of plates engraved by Sofia Molteni dedicated to the Swiss Chalet and the Scottish Lodge , were published in the “Great illustration of the Lombardo-Veneto” curated by Cesare Cantù.

Issues of preservation and maintenance

Condition: Good

New signage and a more accurate and constant surveillance would be needed to define the use of the spaces and the respect of the park.

Specialized gardeners, who devote themselves to the only park of Villa Silva, would be necessary too as well as finding a new solution and a new place for activities now carried out in the park, such as the cinema, dancing, etc…

The avenues are often crossed by service vehicles, which damage the flooring.
There is no contract aimed at the exclusive care of the park, but the maintenance, both the ordinary and extraordinary, is carried out by maintenance contracts.

Maintenance:

The garden is now owned by the city administration since the early seventies , but has always had conservation problems. In the 2000 an extraordinary maintenance was carried out. The various municipalities still have performed the routine maintenance of the botanical heritage, like mowing grass parterre, cutting hedges, cleaning the driveways, the furniture and weeds in the undergrowth. The plant heritage, consisting of about 1300 plants includes elements of great historical and botanical plants, some of which declared monumental; it constituted the backbone of the park and in terms of maintenance it is not properly cared for.
In areas more remote and less frequented has also triggered a spontaneous process of “naturalization forest”. The latter aspect is most important in a highly man-made habitat such as Cinisello Balsamo.

M. Dal Re, Ville di delizia o Siano Palaggi Camparecci nello Stato di Milano Divise in Sei Tomi con espressivi le Piante, e diverse Vedute delle medesime Incise e Stampate da Marc’Antonio Dal Re bolognese, Milano, nella contrada di S. Margherita all’insegna dell’Aquila imperiale, 1726, tavv. 60-66.

M. Dal Re, Ville di delizia o Siano Palaggi Camparecci […], 2 voll., Milano, Alla Piazza de’ Mercanti nel Portico superiore delle Scuole Palatine, 1743.

E. Silva, Dell’arte dei giardini inglesi, Milano, Dalla Stamperia e Fonderia al Genio Tipografico casa Crivelli, anno IX (1801).

E. Silva, Sulla Robinia Pseudo-Acacia, in «Giornale della Società d’Incoraggiamento delle Scienze e delle Arti stabilita in Milano», a. I, tomo primo, gennaio 1808, pp. 43-47.

E. Silva, Delle piante più atte ad abbellire viali, passeggi pubblici, e che si possono avere più facilmente tra noi, in «Giornale della Società d’Incoraggiamento delle Scienze e delle Arti stabilita in Milano», a. II, tomo sesto, marzo 1809, pp. 308-315.

[E. Silva], Catalogo de’ libri della biblioteca Silva in Cinisello, Monza, Dalla Stamperia di Luca Corbetta, 1811.

[E. Silva], Descrizione della Villa Silva e delle cose ivi raccolte in Cinisello, Monza, Tipografia di Luca Corbetta, 1811.

E. Silva, Elogio dell’architetto Giuseppe Piermarini,  Monza, Tipografia di Luca Corbetta, 1811.

E. Silva, Le ville del contorno di Monza. Almanacco per l’anno 1813, Stamperia Corbetta, Monza, 1812.

E. Silva, Dell’arte de’ giardini inglesi, Seconda edizione ricorretta ed accresciuta dall’autore, e coll’aggiunta di nuove tavole incise in rame, 2 voll., Milano, Presso Pietro e Giuseppe Vallardi, 1813.

S.a., La Villa di Cinisello, in I giardini d’Italia, Milano, Società Tipografica de’ Classici italiani, 1835, pp. 85 e ssg.

A. Perpenti, Villa Ghirlanda a Cinisello, in Id., Descrizioni della città di Monza e sua Basilica, dell’I.R. Palazzo, Giardini e  Parco e delle Ville più rinomate de’ suoi dintorni, II edizione accresciuta della vita della Regina Teodolinda e di varie altre illustrazioni, Monza Tipografia Corbetta, 1842, pp. 77-81.

S.a. [a cura di G. Ghirlanda Silva], Descrizione della villa Ghirlanda-Silva in Cinisello, Milano, Tipografia Fanfani, 1843.

C. Rovida, Elogio di Ercole Silva Conte di Biandrate. Pubblicato per festeggiare il 17 Aprile 1843 giorno delle ben auspicate nozze della nobile Teresa Ghirlanda Silva di Milano col nobile signor Massimiliano Trecchi di Cremona, Milano, Tipografia V. Guglielmini, 1843.

S.a. [a cura di C. Ghirlanda Silva], Descrizione della villa Ghirlanda-Silva in Cinisello, Milano, Tipografia Guglielmini, 1855.

C. Cantù, Grande illustrazione del Lombardo-Veneto, ossia storia delle città, dei borghi, comuni, castelli ecc. fino ai tempi moderni, vol. I, Milano, Presso Corona e Caimi Editori, 18582, pp. 518-521.

S.a., La villa dei Conti Silva a Cinisello, in «L’Illustrazione Universale», anno II, n. 50, 8 agosto 1875, pp. 394-395, 400.

F. Calvi, Famiglie Silva e Ghirlanda, dall’opera Famiglie notabili milanesi, Milano, Antonio Vallardi Editore,  1881.

Aa.Vv., Ville e castelli d’Italia. Lombardia e laghi, Milano, Edizioni della Tecnografica, 1907.

G.C. Bascapé, Arte e storia dei giardini di Lombardia, Milano, Cisalpino Goliardica, 1962.

P.F. Bagatti Valsecchi, L’architettura delle ville lombarde nell’opera di Marcantonio Dal Re, in Ville di delizia o siano palagi camperecci nello Stato di Milano, rist. anast., Milano, Il Polifilo, 1963, pp. 61 e ssg.

S. Langé, Villa Ghirlanda Silva, in Id., Ville della provincia di Milano, Milano, Edizioni Sisar, 1972, pp. 120-133.

G. Lise, Villa Ghirlanda Silva, Cinisello Balsamo, 1974 (II ed. 1985; III ed. 1996).

E. Silva, Dell’arte dei giardini inglesi, a cura di G. Venturi, Milano, Longanesi, 1976.

V. Ingegnoli, S. Langé, F. Suss, Le ville storiche del territorio di Monza, Cinisello Balsamo (MI), Sisar, 1987.

F. Süss, Le ville del territorio milanese. Aspetti storici e architettonici, I, Cinisello Balsamo (MI), Silvana Editoriale, 1988.

M.T. Binaghi Olivari, F. Suss, P.F. Bagatti Valsecchi, Le ville del territorio milanese. Aspetti decorativi, parchi e giardini, riuso, II, Milano, Banca Agricola Milanese, 1989.

F. Ronchi, La villa Ghirlanda-Silva di Cinisello Balsamo, in «Brianza Economica», n. 12, Dicembre 1992, pp. 18-27.

M. David, Antichità e “magnifici rottami” nel giardino di Villa Silva a Cinisello, in Cinisello Balsamo. Duemila anni di trasformazioni nel territorio, a cura di R. Cassanelli, «Quaderni d’Archivio», 3, Cinisello Balsamo Comune di Cinisello Balsamo, 1995, pp. 104-116.

G. Guerci, Villa Ghirlanda-Silva, in Ibid., pp. 29-60.

G. Guerci, Villa Ghirlanda Silva. Itinerari di visita per la villa e il parco, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 1997.

S. Sicoli, Dal giardino barocco di Donato Silva al giardino all’inglese di Ercole Silva, in  Ercole Silva (1756-1840) e la cultura del suo tempo, a cura di R. Cassanelli, G. Guerci, «Quaderni d’Archivio», 5, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 1998, pp. 93-109.

S. Garufi, Appunti sul giardino di villa Ghirlanda Silva, in  Ibid., pp. 110-11.

G. Guerci, Almanacco e guida. Istruzioni per l’uso, in E. SILVA, Le ville del contorno di Monza. Almanacco per l’anno 1813 (Monza 1812), Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 1999.

L. Scazzosi, Trattati e manuali per lo studio dell’architettura del giardino lombardo dell’Ottocento e il contributo di Ercole Silva, in Giardini di Lombardia tra Età dei Lumi e Romanticismo, a cura di R. Cassanelli, G. Guerci, «Quaderni d’Archivio», 8, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 1999, pp. 43-51.

O. Selvafolta, Ercole Silva, l’architetto e l’artista giardiniere: riflessioni sulla rappresentazione e il progetto del giardino all’inglese, in Ibid., pp. 53-60.

G. Ricci, «Il primo tra noi a dar saggio de’ giardini inglesi », in Ibid., pp. 95-100.

Parco di villa Ghirlanda Silva. Risanamento del patrimonio botanico e riqualificazione dei percorsi, a cura di F. Donofrio, M. Lucchini, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 2000.

Villa Ghirlanda Silva. Guida storico-artistica, a cura di G. Guerci, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 2000.

L.S. Pelissetti, L’architettura residenziale Sette-Ottocentesca: il sistema delle ville storiche a Cinisello Balsamo e Gli angoli suggestivi per lo svago e la riflessione: i giardini e i parchi di Cinisello Balsamo, in A. Scurati, CB. L’enciclopedia di Cinisello Balsamo, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 2001, pp. I-XXX.

L. Pelissetti, I giardini e i parchi, in I Beni Culturali a Cinisello Balsamo, a cura di G. Guerci, Cinisello Balsamo, Comune di Cinisello Balsamo, 2001, pp. 61-69.

E. Silva, Dell’arte dei giardini inglesi (Milano 1813), a cura di L. Scazzosi, C. Nenci, G. Guerci, con apparati di L.S. Pelissetti, Firenze, Leo S. Olschki, 2002

L. Scazzosi, Dell’Arte dei giardini inglesi: Ercole Silva “traduttore” di Hirschfeld, in E. Silva, Dell’arte, cit., pp. XV-XXI.

L.S. Pelissetti, Dal giardino del Piermarini al Parco Reale. Mode, ispirazioni e competenze professionali a Monza tra fine Settecento e inizio Ottocento, in Il Parco della Villa Reale di Monza al Bicentenario della fondazione. Contributi, riflessioni, prospettive, a cura di L.S. Pelissetti, Monza, Comune di Monza, 2006, pp. 61-82

Alcuni giardini lombardi. Parco Visconteo, Isola Bella, Parco di villa Silva…, a cura di L. Erba, L. Pelissetti, Cinisello Balsamo-Milano, Lupetti Comunicazione, 2006

L.S. Pelissetti, Il lago nel giardino di Ercole Silva, in Giardini di Lago in Europa. Paesaggi culturali disegnati dall’acqua, catalogo della mostra (Museo del paesaggio di Verbania, 30 settembre – 31 ottobre 2006) a cura di R. Lodari, Verbania, Museo del paesaggio, 2006, p. 147.

Villa e giardino Ghirlanda Silva, a cura di L.S. Pelissetti, brochure informativa, Cinisello Balsamo, Centro di Documentazione Storica, 2007.

L.S. Pelissetti, Residenze e giardini tra XVII e XIX secolo. Il ruolo di professionisti e committenti tra definizione di un modello e diffusione di uno stile di villeggiatura, in Storia della Brianza, vol. III, Architettura e territorio, a cura di A. Buratti Mazzotta, Oggiono, Cattaneo Editore, 2008, pp. 301-356.

G. Guerci, voce Donato Silva; L.S. Pelissetti, voci Carlo Ghirlanda Silva, Sofia Molteni, Giuseppe Pessina, Gaetano Riboldi, L. Scazzosi, voce Ercole Silva, in Atlante del Giardino Italiano, 1750-1940, a cura di V. Cazzato, II vol. Italia Settentrionale, Lombardia, Roma, Poligrafico e Zecca dello Stato, 2009.

L.S. Pelissetti, Il ruolo di Ercole Silva nella diffusione del giardino “all’inglese tra XVIII e XIX secolo, in Melchiorre Cesarotti e le trasformazioni del paesaggio europeo, atti del convegno (Selvazzano, PD, 6-7 febbraio 2009), a cura di F. Finotti, Trieste, Edizioni Università di Trieste, 2010, pp. 145-164.

Il giardino dei conti Silva a Cinisello Balsamo, a cura di L.S. Pelissetti, Missaglia, Edizioni Bellavite, 2013.